Premi Artusi

La Città di Forlimpopoli – in onore del famoso concittadino Pellegrino Artusi, autore di “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” – attribuisce annualmente dal 1997, nell’ambito della Festa Artusiana, i seguenti Premi Artusi:

  • un premio a un personaggio internazionale che a qualsiasi titolo si sia distinto per l’originale contributo dato alla riflessione sui rapporti fra l’uomo e il cibo;
  • un premio nel campo specifico della gastronomia ad un grande cuoco di fama internazionale.

I vincitori del Premio Artusi dal 1997 al 2007

1997    Ermanno Olmi (Italia) – Juan Mari Arzak (Paesi Baschi, Spagna)
1998    Mons. Ersilio Tonini (Italia) – Gualtiero Marchesi (Italia)
1999    Padri Comboniani della Missione di Agangrial (Sudan del Sud) – Jacques Chibois (Francia)
2000    Miloud Oukily per l’Associazione Parada (Romania) – Alice Waters (USA)
2001    Muhammad Yunus (Bangladesh) – Renato Gualandi (Italia)
2002    Alberto Cairo per Croce Rossa Internazionale in Afghanistan – Eckart Witzigmann (Austria)
2003    Vandana Shiva (India) – Fabio Picchi (Italia)
2004    Riccardo Petrella (Italia) – Unione Ristoranti del Buon Ricordo (Italia)
2005    Eduardo Galeano (Uruguay) – Pietro Leemann (Svizzera)
2006    Julitte Diagne Cisse (Senegal) – Moshe Bassoon (Israele)
2007    Comitato per la Lotta alla fame (Italia) – Gino Angelini (Italia)

Dall’anno 2008, a seguito dell’apertura di Casa Artusi, il primo centro dedicato alla cucina domestica, viene attribuito un solo Premio Artusi, per promuovere la cultura del cibo.

I vincitori del Premio Artusi dal 2008

2008    Wendell Berry (USA)

2009    Serge Latouche (Francia)

2010    Don Luigi Ciotti (Italia)

2011     Oscar Farinetti (Italia)

2012    Andrea Segrè (Italia)

2013  Mary Ann Esposito (USA)

2014  Enzo Bianchi (Italia)

2015 Alberto Alessi (Italia)

2016 Carlo Petrini (Italia) – Paul Bocuse (Francia)